Due “passi” nel’archivio fotografico: Le pellicole

Archivio #271661 Parliamo di una giornata dei primi giorni d’autunno. Un’annata più fredda di quella attuale, quindici anni esatti oggi.
Prima esplorazione di una zona piuttosto selvaggia delle #Dolomiti. Si tratta del gruppo del Puez tra la Val Gardena e la Val Badia, sullo sfondo a sinistra si vede il Sassonger in una giornata tipicamente autunnale.
Pellicola Velvia 50 formato 120 (crop 3:2)

Dolomiti senza confini

In un’epoca ricca di contrasti e divisioni, rifugisti e guide alpine possono dare una risposta contro i muri che vengono eretti in Europa. Un percorso di 90km attraverso le Dolomiti che colleghera Austria e Italia

Perturbazioni estive

L’estate pare essersi dimenticata delle nostre Alpi. Però tra una perturbazione e l’altra, quelle poche luci sono le migliori. Cime, valli e rifugi avvolti dalle nebbie e baciati da un caldo sole. Un momento effimero, forse per questo pieno di fascino.

Montagne che cambiano

Montagne come le Dolomiti sono sempre state oggetto di crolli, la loro forma stessa è il risultato dell’erosione nei secoli, le parti di roccia più friabili sono state erose velocemente ma anche le irte pareti di Dolomia, non resisteranno per sempre.